xxx

book Isolabona-M.Morgi-(Rocchetta) comune di vallecrosia

 

Monte Morgi (817 m slm)


Con questo sentiero percorriamo un tratto di uno dei tanti "Sentieri Balcone" , cioè tracciati che collegano la Francia (Nizza) a Sanremo. Quesi sempre il confine si superava al passo del Corvo , tra la Longoira ed il Grammondo (oggi passo del Cornà) , poi si scendeva ai Sette Cammini, quindi attraverso Torri e Collabassa si raggiungeva Airole , in val Roya. Da qui si passava in valò Nervia (Dolceacqua o Rocchetta e poi Isolabona). La salita a Monte Morgi fa parte proprio del collegamento Rocchetta Nervina Isolabona. Se si vuole percorrere interamente il tratto Rocchetta Isolabone bisogna organizzarsi per raggiungere il punto di partenza una volta conclusa la parte a piedi. Qui proponiamo la salita (e la discesa) su Isolabona
Monte Morgi e Monte Olivastro si trovano sopra Isolabona , sulla dorsale che separa la Val Nervia dal vallone dell'affluente rio Barbaira (Rocchetta Nervina). Il percorso è decisamente panoramico , soprattutto dal Monte Olivastro ,che è simile alla prua di una nave diretta verso il mare. Guardando in avanti , Dolceacqua e poi la parte terminale della Val Nervia ed il mare, a "babordo" Apricale , Perinaldo ed in basso Isolabona, a "tribordo" il vallone di Rocchetta e la cresta che lo separa dalla val Roya ( in fila Abbellio, Abbelliotto e Testa d'Alpe) . A Nord Torraggio,Pietravecchia e ... le Alpi Marittime.In pochi chilometri e con fatica moderata si hanno vedute uniche e sempre nuove, al crescere della quota, sui borghi. Una volta raggiunta la cima , come detto , se non si vuole rientrare ad Isolabona , si può proseguire e discendere a Rocchetta. Non mancate di compiere quel centinaio di metri per raggiungere il punto panoramico sulla cima del Monte Olivastro (700 m slm).
Unico piccolo fastidio del percorso sono i numerosi attraversamenti della strada sterrata che sale lungo il versante a partire da Isolabona sino a raggiungere la vecchia militare in cresta. Questi rendono talvolta non immediato seguire il sentiero, ove i segnavia scarseggiano. La partenza è dalla strada provinciale , prima del bivio per Apricale (al termine di Via Monti).
Nel caso si voglia salire da Rocchetta , si consiglia di seguire la mulattiera che risale il rio Oggia. Superata la chiesetta di Santa Lucia si raggiunge il ponte in pietra sul rio Castagna. Sempre salendo si oltrepassano le edicole di S.Orsola e San Vincenzo. Raggiunta la strada sterrata al Vallone d'Oggia si lascia a sinistra il sentiero che scende dal passo della Croce e si sprosegue lungo lo sterrato sino a raggiungere lo spartiacque con la Valle Nervia sul crinale del monte Morgi che si raggiunge proseguendo verso sud, camminando in mezzo alle ginestre, al timo e al cisto.





percorso isola dolceacqua
Isolabona-Monte Morgi : profilo altimetrico

Isolabona
Cappella Marra
Perinaldo
Cima Tramontina ed il mare davanti a Ventimiglia
La bassa Val Nervia (con Dolceacqua e Camporosso)
Il borgo di Apricale

Salita a Monte Morgi

dovecomune Isolabona
monteMorgi slm 817
parkIsolabona- coord. 43 52' 49.8" N 7 38' 24.2" E "
luoghiIsolabona, Val Nervia
motivinaturalistici, paesaggistici
quandotutto l'anno, escluso giornate sfavorevoli
lunghezza9,50 km
tempi3.5 ore, soste escluse
orientamentonon problematico
segnaleticaverticale presente, pochi segnavia
quotamin.m.120 / max.m.820
dislivello800 m
tipologiamulattiera, sentiero, sterrato
difficoltà nessuna
esposizionenessuna
pericolinessuno
ricoverinessuno
download itinerario 3D (doppio click per aprire Google/Earth)
downloadtraccia Gps dell'escursione
cartografiaCTR_1.10000_dal_2007_-_II_Ed_3D_-_DB_Topografico_257150
informazioniCAI Bordighera
Isolabona Isolabona si raggiunge facilmente da Bordighera o da Ventimiglia . Al ponte sul Nervia seguire la direzione Dolceacqua/Pigna e risalire la valle. Oltrepassata Dolceacqua ed il bivio per Rocchetta, oltrepassata Isolabona prendere per Apricale (parcheggio).